Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2014

UNA FOTO AL GIORNO: DON'T BE A MAYBE

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: SPORTING D'HIVER

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: MARGHERITA SPETTINATA

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: PEONIA

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: CIELI E NUVOLE

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: 25 APRILE

Immagine

Italo Calvino: un uomo invisibile

Se amate Calvino e Parigi, questo video dovete assolutamente guardarlo

UNA FOTO AL GIORNO: RENDEZ-VOUS AU CIEL

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: BANANA SUL MARE

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: CIELI E NUVOLE

Immagine

IMMAGINI E PAROLE

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: ADIDAS IN VACANZA

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: PRIMAVERA MEDITERRANEA

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: DOLCE FAR NIENTE

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: CIELO

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: MARE MARE MARE

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: DA QUALCHE PARTE

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: DIVIETO DI AFFISSIONE

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: CASA COLUSSI, interno

Immagine

EMAK BAKIA

Immagine
Se dico Emmanuel Radnitsky, a molti di voi non verrà in mente nulla; ma se invece dico “Man Ray”, subito vi si accenderà una lampadina. Man Ray è però in realtà uno pseudonimo che lui stesso si scelse intorno ai primi anni dieci del Novecento; letteralmente significa “uomo raggio” e la locuzione latina nomen omen (che vuol dire il nome è un presagio), non fu mai tanto azzeccata. E lo fu perché più tardi Man Ray scoprì una tecnica - quella per cui è maggiormente ricordato - chiamata solarizzazione. Continua a leggere

UNA FOTO AL GIORNO: BAGNA I FIORI E ASPETTAMI

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: DAWN

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: MESSA A FUOCO

Immagine

PASOLINI, VIA FONTEIANA 86: DIARIO DI UNA MOSTRA

Immagine
Era il 2009, il sole stava tramontando ed ero appena uscita da un appartamento - l’ennesimo che visitavo - perché in quel periodo stavo cercando casa. Sicuramente molti di voi conoscono lo stress legato alla ricerca di un posto in cui vivere il meglio possibile, di un luogo a cui poter far ritorno, di una cuccia calda insomma, e io quello stress quel giorno me lo sentivo tutto sulle spalle, come un macigno. Ero a Roma in piazza Fonteiana, una zona al confine tra Monteverde Vecchio e Monteverde Nuovo, anzi, per alcuni è già Monteverde Nuovo. Come dicevo ero andata a visitare un appartamento che di bello aveva solo l’enorme terrazza all’ultimo piano: ero stanca e anche un po’ sfiduciata, pensavo che non sarei mai riuscita a trovare qualcosa di decente ad un prezzo accessibile; con me c’era un amico che, nel tentativo di distrarmi per tirarmi un po’ su il morale, mi disse: "Lo sai vero che Pasolini ha abitato proprio qui vicino, in via Fonteiana, e ha scritto “Le Cener…

UNA FOTO AL GIORNO: NASCO NELLO SPECCHIO DI UNA ROGGIA

Immagine
O me giovinetto! Nasco
nell'odore che la pioggia
sospira dai prati,
di erba viva... Nasco
nello specchio della roggia.

(...) PPP

UNA FOTO AL GIORNO: SCRIVANIA D'AUTORE

Immagine

IMMAGINI E PAROLE: PIER PAOLO PASOLINI

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: NATURA MORTA FRIULANA

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: UN MARE DI BARCHE

Immagine

MOSTRA FOTOGRAFICA: PASOLINI, ROMA E LA CASA DELLE CENERI

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: CONTROLUCE IN BLU

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: IL PAPA VENUTO DALL'EST

Immagine

PASOLINI E ROMA

Immagine

UNA FOTO AL GIORNO: QUEL CHE RESTA DELLA RESISTENZA

Immagine